SPENDING REVIEW: PERCHE’ CISL FP NON LA CONTRASTA INSIEME AGLI ALTRI SINDACATI?

E’ con un certo imbarazzo che ci apprestiamo a scrivere questo testo.

Come molti di voi sapranno, lunedì in tutta l’Emilia-Romagna i sindacati di categoria di CGIL e UIL hanno distribuito volantini alla cittadinanza (a Modena davanti agli ingressi dell’ospedale di Baggiovara e del Policlinico) per informarli sui principali contenuti e sugli enormi rischi del decreto legge sulla cosiddetta spending review.

Scopriamo ora da una e-mail a firma “segreteria Cisl Fp Modena” che il motivo per cui quell’organizzazione non ha inteso aderire a questo primo momento di protesta sta nel fatto che CGIL e UIL avrebbero già indetto uno sciopero per settembre. La cosa non corrisponde a verità: è stato invece affermato – ed è il minimo… – che se non dovesse palesarsi la volontà di addivenire a sostanziali modifiche siamo disponibili anche a valutare la proclamazione di uno sciopero.

Intanto nei 20 giorni che ci separano dalla definitiva approvazione bisogna fare tutto il possibile per cambiarne profondamente i contenuti.

Ed evidentemente sarebbe molto più efficace farlo insieme.

E, leggendo il volantino di Cisl Fp, non dovrebbe essere difficile agire in modo unitario, in quanto non ci sono differenze con quello da noi elaborato. Se facessimo il gioco di un famoso settimanale di enigmistica “Trova le differenze”, pensiamo che tutti i lettori ne troverebbero ben poche.

Ed allora delle due l’una: o Cisl dichiara quali sono i veri motivi per i quali non vuole agire insieme alle altre organizzazioni – pur avendo le stesse motivazioni di protesta e gli stessi obiettivi di modifica del decreto – oppure ci sono tutte le condizioni per avere unità di azione tra tutti i sindacati.

Ed è proprio questo che auspichiamo: essere unitari. Ad un’unica condizione, però: che le proteste e gli sforzi per rispedire al mittente questo decreto inaccettabile e gravissimo (per il futuro dei servizi pubblici e per quello di almeno 24.000 famiglie) siano sforzi veri, e non solamente di facciata, tanto per dimostrare ai lavoratori pubblici che qualcosa è stato fatto.

Intanto auguriamo buon volantinaggio a Cisl Fp (venerdì mattina 2 ore davanti alle sedi centrali Usl e Provincia). Chiunque informi i cittadini sulle conseguenze di questo decreto è comunque il benvenuto.

 

In allegato: “Trova le differenze”

Volantino FP CGIL – UIL FPL:  Volantino CGIL UIL

Volantino CISL FP:  Volantino CISL

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*