SPENDING REVIEW, FP CGIL A MINISTRO MADIA: SU PREPENSIONAMENTI DISPONIBILI A DISCUTERE

ma non ci si dica che non c’è tempo per i tavoli, il confronto serve anche al Governo

 

“Se la Ministra Marianna Madia vuole cambiare verso rispetto agli anni bui della controriforma Brunetta, siamo disponibili a darle una mano. 

Ma non ci dica che non c’è tempo per confrontarsi sulla riforma della pubblica amministrazione. E’ una posizione paternalistica che stride con la sua giovane età. Per altro una posizione fortemente sbagliata. I processi virtuosi si governano con il consenso, soprattutto con quello dei lavoratori, non con provvedimenti calati dall’alto. È un modello già ampiamente sperimentato con risultati fallimentari”. Con queste parole Rossana Dettori, segretaria generale della FP CGIL Nazionale, replica alle affermazioni odierne della Ministra della Funzione Pubblica Marianna Madia.

“Un esodo di massa dalla Pa sarebbe una sciagura per il Paese in una congiuntura economica tanto delicata. Se la Ministra la vuole evitare – aggiunge Dettori – i prepensionamenti possono essere una delle soluzioni da valutare seriamente. Va arrestata sul nascere l’ennesima campagna contro i dipendenti pubblici ed evitato il riproporsi di odiose
contrapposizioni tra garantiti e non garantiti, giovani e anziani”.

“Se questo è l’intento, la Ministra Madia sappia di avere già un alleato. Purché – conclude la sindacalista – si discuta di
riorganizzazione dei servizi e si assumano i giovani qualificati per rilanciare i nostri apparati pubblici, a partire dai vincitori di concorso non ancora assunti e dai precari, che rischiano costantemente di essere espulsi dal mondo del lavoro”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*