SOSPESO LO STATO DI AGITAZIONE DEI DIPENDENTI DEI SETTORI TECNICI DEL COMUNE DI CARPI

Si è svolto stamattina l’incontro presso la Prefettura di Modena per la procedura di raffreddamento sulla vertenza dei dipendenti pubblici degli uffici Tecnici del Comune di Carpi.
I sindacati Fp/Cgil Cisl/Fp e Csa avevano infatti preannunciato il 25 novembre scorso lo stato di agitazione dei dipendenti per il mancato pagamento di una parte della retribuzione legata agli incentivi sulla progettazione prevista dalla legge 163/2006 (ex legge Merloni).

L’incontro di stamattina ha portato alla sospensione dello stato di agitazione perché si è concordato tra le parti che il pagamento degli incentivi sui progetti di manutenzione straordinaria per gli anni 2011-12-13 avverrà da parte del Comune di Carpi nei mesi di dicembre 2013, gennaio e marzo 2014.

Si è inoltre deciso che Comune e Sindacati si ritroveranno, nelle prossime settimane, al tavolo di trattativa per provare ad arrivare ad una soluzione condivisa sulle altre quote di incentivi rimaste in sospeso. A tale proposito rimangono posizioni diverse sull’interpretazione della normativa che regola gli incentivi.

Fp/Cgil Cisl/Fp e Csa esprimono soddisfazione per l’impegno del Comune di Carpi sul pagamento degli incentivi legati ai progetti di manutenzione straordinaria.
L’impossibilità di condividere in Prefettura una soluzione sulle altre richieste ha reso impossibile una conciliazione definitiva, ma la volontà di arrivare comunque ad un accordo attraverso il confronto nelle prossime settimane ha portato comunque alla sospensione della stato di agitazione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*