PRECARI P.A.: POSSIBILE PROROGA SINO A LUGLIO 2013

La “Legge di stabilità”, recentemente approvata, prevede al comma 400 una importante disposizione riguardante le centinaia di migliaia di lavoratori precari nella pubblica amministrazione.

Il comma in questione dispone che le amministrazioni pubbliche possono prorogare sino al 31 luglio 2013 i contratti di lavoro a tempo determinato in scadenza o scaduti (purchè in essere al 30 novembre 2012) che superano il limite dei 36 mesi comprensivi di proroghe e rinnovi (e che quindi non sarebbe più possibile rinnovare).

E’ una norma importante, che permette a tanti lavoratori di mantenere (temporaneamente) il posto di lavoro ed al tempo stesso a tante amministrazioni di poter continuare (temporaneamente) a svolgere adeguatamente funzioni e servizi.

Chiaramente si tratta di una soluzione di corto respiro, se non sarà seguita da altre disposizioni che prevedano la stabilizzazione dei tantissimi precari oramai “cronici”.

Nei prossimi giorni pubblicheremo su questo sito una nota più articolata su quanto disposto (sul precariato e non solo) dalla Legge di stabilità.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*