INAUGURAZIONE NUOVA SEDE SINDACALE FIOM/CGIL C/O MASERATI VENERDÌ 7 SETTEMBRE CON CAMUSSO E LANDINI

Comunicato stampa CGIL Modena

Dopo l’aggressione alla sede sindacale Fiom/Cgil presso la Maserati avvenuta nella notte tra il 24 e 25 agosto scorso, il container incendiato è stato prontamente sostituito in pochi giorni con uno nuovo. “Forse la nuova sede è ancora più bella di prima (foto in volantino allegato)” hanno detto stamattina in conferenza stampa il segretario della Cgil Donato Pivanti e il segretario provinciale della Fiom Cesare Pizzolla ribadendo di considerare il ripristino della sede sindacale “presidio di democrazia e legalità, nel paese come nei luoghi di lavoro”.

Tutto quindi è pronto per l’inaugurazione della sede sindacale che dall’inizio dell’anno è collocata esternamente alla fabbrica di auto, essendo stata la Fiom estromessa dalla rappresentanza per effetto della firma del contratto separato del Gruppo Fiat.

“Rientreremo in Fiat dalla porta principale” ha detto il segretario della Fiom/Cgil Cesare Pizzolla. “Il tempestivo ripristino della sede sindacale è il segno più concreto che la Fiom non arretra e non si lascia intimidire. Il sindacato si conferma baluardo della democrazia nella società e nei luoghi di lavoro”.

Come già annunciato da giorni, Cgil e Fiom faranno dunque un’inaugurazione della nuova sede sindacale presso la Maserati nell’ambito di una manifestazione pubblica.

Il giorno prescelto è venerdì pomeriggio 7 settembre. All’iniziativa saranno presenti il segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso (che alla sera sarà anche alla Festa del PD a Ponte Alto per un dibattito sulla legalità), il segretario nazionale della Fiom/Cgil Maurizio Landini, il sindaco di Modena Giorgio Pighi e il presidente dell’Anpi di Modena Aude Pacchioni.

All’incontro pubblico sono invitate le Autorità istituzionali e cittadine, i rappresentanti di tutti i partiti politici, dei sindacati confederali, associazioni, mondo del volontariato e ovviamente lavoratori, delegati, cittadini.

E’ attesa una vasta partecipazione di lavoratori e delegati sindacali con delegazioni anche da fuori provincia.

La manifestazione prevede due momenti.

Alle ore 17 il concentramento dei partecipanti presso il cippo ai caduti del 9 Gennaio alle ex Fonderie (zona Crocetta) con deposizione di una corona di fiori commemorativa.

Da lì partirà un breve corteo lungo il cavalcavia di via Ciro Menotti per giungere intorno alle ore 17.30 davanti alla sede Fiom presso la Maserati (sempre in via Ciro Menotti) dove ci sarà il taglio del nastro e brevi interventi di Camusso e Landini, del sindaco di Modena e del presidente dell’Anpi.

guarda il volantino

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*