Fondo di previdenza complementare “Sirio” per i lavoratori delle Funzioni Centrali

Vi informiamo che nella giornata odierna abbiamo firmato l’atto costitutivo del Fondo di Previdenza Complementare “Sirio”, relativo  alle lavoratrici ed ai lavoratori dei Ministeri, degli Enti pubblici non economici, dell’Enac, del Cnel e della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dopo la Sanità e gli Enti locali, prende il via la previdenza complementare anche nelle Amministrazioni centrali.

Un risultato positivo raggiunto dopo un lunghissimo periodo di confronto in sede Aran,  collocato in un contesto economico e politico particolarmente difficile, soprattutto per il continuo attacco al sistema previdenziale, in linea con gli obiettivi della categoria in riferimento alla tutela previdenziale delle lavoratrici e dei lavoratori pubblici.
Nel futuro previdenziale del mondo del lavoro, in particolare per  chi si trova nel sistema contributivo e per i dipendenti più giovani, è necessario  uno strumento integrativo, quale è il Fondo Sirio, e con l’adesione individuale  si potrà beneficiare di una contribuzione aggiuntiva e di un valore di computo del TFR più vantaggioso rispetto alle modifiche intervenute sul TFS con il DL 78/2010 per le anzianità contributive maturate dal 2011.
Parte quindi la fase operativa, e come categoria  ci attiveremo presso i componenti degli organi del Fondo  a predisporre velocemente tutti gli atti necessari  affinché si possa avviare la campagna di adesione tra le lavoratrici ed i lavoratori dei Ministeri, degli Enti pubblici non economici, dell’Enac, del Cnel e della PCM.
Roma, 14 settembre 2011

p. la Segreteria Fp Cgil Nazionale
Fabrizio Fratini

 

Comunicato Sirio

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*